Blog

LIFESTYLE

Come arredare piccoli spazi

Quando si abita in case di 30, 40, 50 mq, ci si ritrova a dover risolvere il classico dilemma se portare con sé gli oggetti decorativi cui si è affezionati o rinunciarvi per non sentirsi soffocare in uno spazio congestionato.

Oggi vogliamo darvi qualche consiglio su come ottimizzare gli spazi senza rinunciare all’estetica, seguendo poche e semplici regole.

Partiamo dai colori, sicuramente il bianco e le tinte neutre aiutano a dare più luce all’ambiente e a infondere una sensazione di maggiore spaziosità. Così come avere grandi finestre o portefinestre servono a rendere più luminose le stanze e allo stesso tempo aprono all’esterno creando continuità con l’interno.

Per quanto riguarda la ripartizione delle stanze, vi consigliamo di prediligere gli open space, spazi ampi magari separati da pareti attrezzate, come il Giostra, leggera e permeabile che a differenza del muro non occulta la vista, consente il ricambio d’aria e ancora una volta rende gli ambienti più luminosi. Inoltre il Giostra essendo bifacciale può arredare due stanze contemporaneamente ed evitare di acquistare molteplici pezzi di arredamento.

Infatti, nelle stanze è fondamentale avere mobili multifunzionali e possibilmente dal design minimal, per evitare di avere una casa pesante ed eccessivamente affollata di oggetti. Ad esempio un complemento d’arredo come il Totem, è perfetto perché funziona come lampada da terra, mobile tv e libreria, 3 in 1. Un design lineare, non ampolloso che alleggerisce l’ambiente e che può essere arricchito con qualche pianta o quadro.

Infine, la cosa più importante, non dimenticatevi che la casa deve rispecchiare la vostra personalità e farvi sentire a vostro agio, per cui siete voi in ultima istanza i designer dei vostri ambienti.