Blog

LIFESTYLE

Come arredare il bagno senza rinunciare al design?

Il bagno è il luogo più intimo della casa, dove spesso ci si rifugia per momenti di benessere e relax.
Unico e personale, questo spazio è sempre più interpretazione articolata dei nostri ritmi, gusti e stili preferiti. Grande o piccolo, tale ambiente è portatore di diverse tendenze, dal minimal al retrò. Sanitari e rivestimenti, colorati o monotono, ne delineano la forma, allungandolo o restringendolo, impreziosendolo con svariati dettagli.

Ma sono spesso gli accessori e i complementi di arredo che ne definiscono l’immagine e ne garantiscono il confort. Il bagno infatti, deve essere prima di tutto un ambiente funzionale, poiché spesso all’interno di un’unica casa deve rispondere a diverse esigenze.
Mai come altri ambienti, esso ospita un target così variegato di utenti, che si alternano in diversi momenti della giornata. Proprio per questo motivo, tutti gli stili e tendenze non prescindono da un unico punto, ovvero la funzionalità.

Come rispondere alle esigenze pratiche di cui spesso questa parte della casa necessita senza rinunciare al design? Il portaoggetti, quando si parla di organizzazione del bagno, diventa un elemento essenziale per garantirne la massima fruibilità. 
Fly, il portaoggetti della gamma dei complementi di arredo di Damiano Latini, organizza lo spazio del bagno in modo estremamente razionale e funzionale.

La struttura metallica, sospesa rispetto al pavimento, comodamente agganciata al muro, garantisce pulizia e fruibilità; la modularità in altezza permette invece una grande versatilità, sia di utilizzo che compositiva, grazie alla possibilità di organizzare con diverse componenti il portaoggetti.
Le forme eleganti e stilizzate si accordano bene con stili più moderni, e la composizione delle forme parla anche con gli indirizzi più classici.

Fly consente di avere un complemento d’arredo unico ma anche funzionale che garantisce l’ottimizzazione degli spazi. Per saperne di più contattateci!

condividi la notizia su