Blog

LIFESTYLE

Consigli utili per arredare il vostro negozio

Decidere come arredare il proprio negozio è un aspetto integrante dell’attività commerciale, attraverso l’arredo e le decorazioni si esprime l’identità del brand e si definisce il proprio target. È noto che nella decisione di acquisto di un cliente oltre al prezzo influisce anche la sintonia che ha con il brand e con l’ambiente che lo circonda. Il design del negozio inevitabilmente crea una particolare atmosfera e comunica specifici valori che fanno sì che la clientela si possa riconoscere nel brand. Ad esempio Starbucks si rivolge a una clientela giovane e dinamica alla ricerca di una caffetteria dove sostare per studiare, lavorare, fare conversazione o ricaricare il cellulare. Di conseguenza l’arredo e i servizi forniti rispondono a queste esigenze: poltrone comode, tavoli spaziosi, wifi gratuita, prese elettriche disposte in prossimità delle sedie, il tutto in un ambiente accogliente e con un’atmosfera rilassata. Tuttavia lo stile e le decorazioni riprendono le vecchie botteghe artigiane italiane, una scelta mirata a sottolineare la centralità del caffè.  Il tuffo nell’Italia della tradizione rappresenta il ritorno alle origini, a un luogo dove il caffè è sacro, infatti Howard Schultz ebbe l’spirazione che portò alla creazione della catena più famosa al mondo durante un viaggio in Italia.

Questa lunga introduzione per esprimere che quando si arreda un locale è importante aver ben presente chi siete e a chi vi rivolgete in modo tale che il progetto abbia una sua coerenza e il messaggio che si comunica sia chiaro. Per semplificarvi il lavoro abbiamo definito una mini checklist delle cose da fare quando elaborate il vostro progetto.

1 Stile
Lo stile del negozio è il biglietto da visita del vostro brand, e dovrebbe quindi essere coerente con la vostra immagine, il vostro prodotto e l’insieme di valori che desiderate evocare nel cliente quando fa il suo ingresso. Per ricreare uno stile non è sufficiente scegliere i mobili giusti, ma bisogna prestare attenzione ad ogni particolare dal complemento d’arredo, alla carta da parati, alle piante. Altrimenti il rischio è di avere mobili moderni dal design minimal accostati a lampade retro e tappeti vintage, creando disorientamento nel cliente.

2 Illuminazione
La scelta del tipo di luce e il design dei punti luce è molto importante perché aiutano a guidare il cliente verso ciò che voi reputate più importante. Ad esempio è utile creare dei punti luce in una determinata zona del locale dove posizionerete i prodotti di punta, le offerte, le novità eccetera. In linea generale se dobbiamo arredare un negozio e non un cocktail bar, la regola da seguire è evitare il buio. Il buio allontana il cliente, rende difficile la scelta del prodotto e capirne le caratteristiche.

3 Disposizione dei mobili
Non importa quanto è grande il vostro locale, la disposizione dei mobili è sempre decisiva per evitare di fare sembrare il negozio troppo grande e dispersivo, o di ammassare oggetti e mobili in maniera disordinata. La regola d’oro è creare dei percorsi che seguano le inclinazioni dei clienti, ad esempio normalmente una persona quando entra in un negozio è portata a girare a destra, per cui si dovrebbe sfruttare quel lato per mostrare dei prodotti e non creare barriere con tavoli o sedie. Inoltre, i percorsi servono anche a guidare il cliente alla scoperta dei prodotti in modo naturale e fluido ed invogliare ad acquistare.

4 Esposizione
Gli articoli esposti si devono vendere da soli, sia per minimizzare il lavoro del commerciante sia per non risultare troppo invadenti nei confronti del cliente. Di conseguenza è necessario scegliere strutture e mensole che permettano al cliente di vedere e toccare i prodotti autonomamente, ad esempio le strutture modulari Damiano Latini rispondono a queste esigenze. Il Giostra e il Vertical Line consentono di separare la stanza in due ambienti e mostrare da un lato una tipologia di prodotto e dall’altra una diversa. Invece, le strutture montate a muro come il Pipe, permettono di sfruttare tutti gli spazi, soprattutto qualora il locale non fosse sufficientemente grande da poter aggiungere altri mobili.

Per maggiori informazioni sulle strutture Damiano Latini e come impiegarle nei vostri negozi contattaci!

condividi la notizia su